Quante complicazioni! ma se mi hanno detto che fare una Sala Operatoria è semplice e costa poco

In generale gli Imprenditori che abitualmente incontro, che vogliono iniziare o implementare l’attività Chirurgica all’interno della propria Struttura Sanitaria, hanno reazioni diverse riguardo a ciò che a loro dico e che solo in parte è riassunto nei Post precedenti.

In qualche modo quasi tutti nel momento in cui hanno pensato di iniziare l’attività Chirurgica all’interno della propria Struttura Sanitaria, immaginavano o pensavano che le cose da fare fossero più semplici, sia dal punto di vista Burocratico, che dal punto di vista realizzativo ed economico.

Quindi il confronto con una realtà più complicata del previsto genera reazioni che hanno a che fare con il loro specifico carattere, o con il loro modo di fare gli imprenditori.

Da una parte c’è chi pensa che ci sia da spendere il meno possibile e fare solo il minimo indispensabile per ottenere l’Autorizzazione, senza preoccuparsi troppo di Performance, Sicurezza, Potenziale Commerciale, differenziazione dai Competitor sul territorio.

Dall’altra c’è chi invece pensa che il solo ottenimento dell’Autorizzazione all’esercizio di attività Chirurgica di Day Surgery o di Chirurgia Ambulatoriale, possa non essere sufficiente e quindi cerca di fare di meglio.

Pensa che il minimo indispensabile per ottenere l’Autorizzazione non sia sufficiente a tutelarlo ed evitargli responsabilità in caso di incidente o problema ad un paziente o ad un operatore.

Pensa, che il minimo indispensabile per ottenere l’Autorizzazione non sia sufficiente a rendere la propria struttura attrattiva, a differenziarla dalle concorrenti per un Miglior Livello Qualitativo, misurabile in Termini di Confort, Bellezza, Modernità Livello delle Tecnologie e del Servizio svolto dal personale.

Questo imprenditore non pensa di costruire un attività normale, ma una Struttura che deve rendere tranquilli e sicuri i pazienti.

Non pensa di spendere un po’ di meno per ottenere un risultato che va da Mediocre a Standard, ma di spendere un poco di più per ottenere un risultato eccellente, che sarà secondo lui premiante dal punto di vista dei risultati commerciali e della Sicurezza.

E in mezzo ci sono tutti gli altri.

Il mio lavoro non consiste nel fare per loro la scelta, ma consiste nel fargli avere la giusta conoscenza e consapevolezza che gli permetta di fare la loro miglior scelta.

Il problema per me non è cosa scelgono di fare, ma è che abbiano capito bene qual è il loro Potenziale Commerciale e quali sono i Rischi, il tutto correlato ai Costi di investimento.

Questo spesso è difficile da fare quando hanno già parlato in precedenza, con persone che gli hanno trasferito idee non reali.

A volte mi capita di confrontarmi con Imprenditori che dopo aver parlato con i loro Competitor o Amici, mi dicono:

“Quante complicazioni! ma se in una Struttura qui vicino hanno fatto un Ambulatorio Chirurgico senza tutto ciò che lei mi dice e spendendo pochissimo”.

E aggiungo che, per esperienza personale mi è anche capitato di andare in un Centro in cui esercitavano Chirurgia Ambulatoriale con la sola Autorizzazione di Studio Medico e il bello è che non ne erano consapevoli e pensavano di avere l’Autorizzazione idonea.

Su questo tema la mia opinione è: se conosciamo qualcuno che ha ottenuto un Autorizzazione (o che creda di averla) e che esercita Chirurgia Ambulatoriale in Ambienti inadeguati questo non significa né che oggi la si possa ottenere alle stesse condizioni e né che sia stata la scelta giusta.

Perché comunque alla fine, a causa dell’indeterminatezza delle normative, il rilascio o il non rilascio dipendono da una serie di particolari situazioni e rapporti con un dipendente pubblico.

E a questo punto la vera domanda sarebbe: ma indipendentemente dall’avere l’Autorizzazione di chi sono le Responsabilità in caso di problema?

Altre volte mi capita di confrontarmi con Imprenditori che dopo aver parlato con i loro Consulenti mi dicono:

“Quante complicazioni! ma se il mio Architetto (o ingegnere, o idraulico, o elettricista) di fiducia mi ha detto che un Ambulatorio Chirurgico costa poco di più di un Ambulatorio Medico”.

Su questo tema scriverò un Post specifico e dedicato perché è un argomento vasto, ma comunque la mia opinione è che chi dice questo probabilmente non ha esperienza e quindi semplifica e banalizza per fare in modo di essere accattivante per il cliente.

Chiunque sia esperto di queste tematiche complesse non farebbe mai un affermazione di questo tipo.

Iniziare o implementare l’attività Chirurgica all’interno della propria Struttura Sanitaria è una cosa che consente prima di tutto per sviluppare e incrementare in modo significativo il proprio Business, per ottenere questo è normalmente necessario sostenere dei coerenti e proporzionali costi di investimento.

Open chat